reifen porno

Mostra Cucurbita Sapiens

VENASCA (CN) - INGRESSO LIBERO GRATUITO
Dal 11 al 17 settembre dalle 15:00 alle 18:00

Via Marconi, 19 - Salone comunale

A cura di Danilo Raimondo e Cristina Bolla in collaborazione con La Fabbrica dei Suoni

La mostra è inserita all'interno del progetto “Play - esplorazioni sonore: memoria, tradizioni, (ri)scoperta”, sostenuto dalla Fondazione CRC nell'ambito del Bando Musei Aperti.


Le zucche mettono subito allegria: tonde, oblunghe, maculate, striate, a fiaschetta, minuscole, enormi, con i semi, senza semi, gialle, arancioni, verdi…
Ne esistono di tutti i tipi! E ognuna ha un utilizzo diverso.
La storia della Lagenaria siceraria, conosciuta anche come zucca a fiasco, ha
origini antichissime: il reperto più datato risale a 11.500 anni fa ed è stato
ritrovato nella Grotta degli Spiriti, nel nord della Thailandia.
Ribattezzata Cucurbita Sapiens, è una zucca che non si mangia e ne esistono
diverse varietà: a fiaschetta, piccoline, rotonde, a trottola…
Sono circa 200 gli oggetti esposti in mostra: potrete vederla trasformata in
biberon, borraccia, contenitore per mungere o per preparare il burro, utilizzata
come catino o urna cineraria. Ma il suo impiego più affascinante è sicuramente
quello musicale.
Si pensa che per costruire chitarre e violini ci si sia ispirati proprie alle zucche.
Non lo sapevate? Allora venite a visitare la mostra organizzata in occasione dei
festeggiamenti del decimo compleanno de La Fabbrica dei Suoni di Venasca,
dove potrete esplorare tutti i modi in cui questo splendido ortaggio è stato usato
nel corso dei secoli!

Per informazioni:
La Fabbrica dei Suoni, tel. 0175 567840, info@lafabbricadeisuoni.it

E' possibile prenotare una visita nell'ambito di una gita di accoglienza scolastica o per gruppi organizzati diversi.