PLUF!

Gioca con le terre del Monviso

Il progetto Pluf! è finalizzato a dare del territorio, composto dalle valli Stura, Grana, Maira, Varaita e Po, dalla città di Saluzzo e dalle zone francesi del Guillestrois e del Queyras, un’immagine ludica e accogliente nei confronti dei bambini di tutte le età e nazionalità. L’obiettivo del progetto è creare e proporre al pubblico turistico un marchio di qualità dell’accoglienza per famiglie, per fare emergere l’area delle Valli Occitane del Monviso come territorio accogliente e turisticamente appetibile per famiglie con bambini e gruppi scolastici. Il progetto è realizzato nell'ambito del Programma europeo di cooperazione transfrontaliera tra Francia e Italia Interreg Alcotra.


Un gioco per scoprire le Terre del Monviso divertendosi in famiglia

Nell'ambito di questo progetto La Fabbrica dei Suoni ha realizzato un inedito gioco in scatola dedicato al territorio: natura, sport, cultura, prodotti tipici, storia & storie sono gli argomenti dai quali prendono il via tanti diversi giochi attraverso i quali andare alla scoperta delle terre che si trovano ai piedi del Monviso.

Mimi, creare forme, anagrammi e risposte multiple sono le diverse attività previste: il gioco Pluf! non ha confini perché parla di tradizioni, culture, storie, natura e prodotti che sono di tutti e che possono legarsi ai più svariati argomenti. Tutti i territori aderenti al progetto sono rappresentati nel gioco e si può giocare scegliendo su quale o quali zone dedicare la propria scoperta. Il gioco è disponibile in forma gratuita presso tante strutture ricettive aderenti al progetto; inoltre, è previsto un calendario di appuntamenti durante i quali gli operatori de La Fabbrica dei Suoni condurranno il gioco.

Visite giocate a scuola

L’esperienza maturata in oltre 10 anni da La Fabbrica dei Suoni nella progettazione e realizzazione di percorsi didattici caratterizzati da una forte componente esperienziale e ludica, ha permesso la progettazione di una conduzione laboratoriale del gioco, guidato da operatori esperti e impegnati da molti anni in progetti didattici. Al termine del laboratorio, il gioco in scatola sarà regalato alla classe, che potrà richiamare argomenti e attività svolte in ottica di arricchimento dell’attività didattica curricolare.

Valori didattico - educativi proposti

Il gioco progettato è di carattere cooperativo, in cui tutti i partecipanti contribuiscono alla buona riuscita dello stesso, giocando contro la “non conoscenza” e il “non sapere”, in spirito di collaborazione, piuttosto che di competizione. Gli argomenti affrontati risultano utili a rafforzare insegnamenti di storia, scienze, geografia, musica, contestualizzandoli in un ambito divertente e stimolante. Le attività musicali svolte durante il gioco si rifanno alla linea didattica ORFF-Schulwerk a cui La Fabbrica dei Suoni aderisce. Lo studente si avvicina alla musica "facendola", usando mezzi da lui conosciuti e venendo incoraggiato a provare esperienze musicali, sollecitando anche la sua fantasia. Nello stesso tempo viene sviluppata la sua formazione generale, individuale e sociale: coordinazione motoria, fantasia, senso critico, inserimento nel gruppo, confronto non competitivo.

Modalità organizzative

L’operatore de La Fabbrica dei Suoni svolgerà l’attività didattica (della durata di circa 90 minuti) in ciascuna delle classi aderenti. Gli insegnanti parteciperanno all’incontro e saranno coinvolti per sottolineare i legami interdisciplinari presenti nelle domande che verranno proposte. Potranno partecipare al massimo 4 classi per ciascuna scuola aderente al progetto.

Logistica

È necessario provvedere unicamente allo sgombero dell’aula interessata in modo da poter lavorare in cerchio al centro della stessa. Non è richiesto alcun materiale da parte della scuola. L’operatore che interverrà sarà autonomo nella conduzione.

Ascolta e scarica le canzoni utilizzate dagli operatori musicali durante le visite giocate di Pluf!